L'ottimismo vola

Vabbè, ammettiamolo, tanto ve ne accorgereste da soli. Stavolta abbiamo esagerato. Non abbiamo resistito, e abbiamo voluto attribuire il titolo "La discografia" ad una pagina del sito in cui non possiamo annoverare, per ora, che un solo CD. Bello, per carità, bello davanti al mondo e pure simpatico è, ma solingo; single, insomma. Scusateci. L'abbiamo fatto sostanzialmente per questi tre motivi:

  • il nostro primo CD è bello e simpatico, quindi non rimarrà single (a meno che non sia lui a volerlo). Ci rendiamo conto che questa perentoria e demenziale affermazione potrebbe aprire un dibattito di ampiezza inusitata, che comunque il redattore del sito (che se ne assume in prima persona la responsabilità, mentre tutto il resto del coro si dissocia con forza da simili superati schematismi), anch'egli single, è in grado di affrontare con competenza e cognizione di causa. Vi basti sapere che qui non troverete sue fotografie, neanche di schiena. Per fortuna è simpatico e dotato di senso dell'umorismo (no, non è ricco), anche se di norma lo nasconde accuratamente, e non manca mai di ricordare, soprattutto a sè stesso, che la sua condizione è frutto di una ben ponderata scelta, obliterando però completamente che si tratta di una scelta operata da qualcun altro;

  • fare un CD è una gran fatica, ma anche una gran soddisfazione. Fare un concerto è bellissimo; vedere la gente sorridere, dimenticarsi, almeno per quelle due ore, i suoi guai, battere le mani (almeno approssimativamente) a tempo, chiedere il bis, non voler andare via, e, quando finalmente lo fa, vedere sui visi degli spettatori una sensazione strana, a metà strada tra l'allegria per ciò che è appena stato e la delusione perchè è già finito, "ma cosa gli costa fare ancora una canzone?", è una sensazione che non si può spiegare facilmente; e sempre, tra tutti i presenti, qualcuno vorrebbe portarsi a casa qualcosa di più del semplice ricordo. Un CD è, per un coro come il nostro, il modo di lasciare qualcosa di sè stessi a chi, anche solo per una sera, è stato con te, ti ha apprezzato ed ha riso, e gli sarebbe piaciuto anche cantare, fosse stato solo un po' meno in soggezione, assieme a te;

  • detto ciò, come fa a bastare un CD solo? Così ci siamo messi a fare il secondo. Intitolare questa sezione "La discografia" non è in fondo un gesto diverso, per il nostro coro, che comprare il lettino (ed un sacco di altri ammenicoli) al proprio figlio prima ancora che sia nato, basta che si sappia che sta arrivando. E, più o meno, tutti fanno così.



Autoprodotto - Registrato nel 2003 presso il Contact Studio di Emanuele Saladino.

CD di brani natalizi, dove si alternano rivisitazioni in chiave Gospel di pezzi che ne sono, in apparenza, anche molto lontani, come ad esempio Joy to the world (I), ed esecuzioni classiche, come God rest you merry, gentlemen.

A Christmas Album



He let the son us set free


Deck the hall


Joy to the world (I)


Joy to the world (II)


God rest you merry, gentlemen


Oh holy night


I'm goin'on


Carol of the drum


Born on this day


A Christmas medley


Vaults of Heaven


Santa Claus is coming to town


Oh happy day


We wish you a merry Christmas